Ciac, si gira! Il video promozionale

Nonostante la pioggia siamo andati a fare la prima parte delle riprese in un negozio di te del centro e poi a Ghion, la parte più frequentata della città.

Sono stato il primo a essere ripreso e nervosissimo mi sono impapinato alcune volte e non mi riusciva proprio di esprimere quello che avevo pensato. Le altre signorine tutte sono state bravissime. Si sono imparate la parte a memoria, che avevano scritto in italiano nei giorni scorsi. La parte più interessante sono state le riprese all’aperto. Eravamo sulla strada più frequentata dove passano sempre turisti e tassì che portano i clienti dei vari negozi famosi e molti dei quali esclusivi. Pioveva e c’èra la mia amica Kyoko che, con un amplificatore e il microfono proprio come una guida turistica, spiegava la sua parte lunga circa quaranta secondi. Turisti e camerieri, poliziotti e maiko che passavano e ci guardavano con curiosità mentre io avevo la macchinetta fotografica, dejikame, e con un cappello sembravo forse un cameraman venuto da lontano. Comunque tanta passione e voglia di dire quanto Kyoto sia bella e quanto ci sia ancora da scoprire.

Domani mattina andranno nei templi più famosi per fare le ultime registrazioni e poi ci sarà la fase di editazione finale a casa di Kyoto forse davanti a una colomba di Pasqua portata da Torino. Sarà un video da “dilettanti” ma ricolmo di passione. Poi avrò bisogno di far pubblicità e vorrei rivolgermi anche a italians di Beppe Severgnini, sperando che ci possano dare almeno un piccolo spazio. Se i giornali ne scrivessero sarebbe l’ideale.

 

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *