Dal parrucchiere e dalla nonna

Oggi siamo stati da Takahashi san, il parrucchiere, per il taglio di capelli di cui la nonna ci aveva tanto pregato di fare. Sin da piccola mia moglie la portava da lui. Anche lui l’ha vista crescere e poi cambiare dopo la morte della mamma: “Assomiglia tanto alla mamma”, mi ha detto mentre la pettinava. Io ero dietro di loro a far fotografie di come si svolgeva tutto il processo, dal taglio fino ai ritocchi finali. Verso la fine Elena mi ha gentilmente avvertito: “Adesso basta con la macchina fotografica. Se la tiri fuori ancora te la rompo in testa.” Forse sono stato un po’ troppo invadente e ha avuto ragione. Comunque sia, dopo un’ora e mezza di parrucchiere si è stanchi. Siamo stati ancora in centro per le ultimissime compere e improvvisamente Elena mi fa: “Voglio comprare Monster Hunter 3dg” e l’abbiamo trovato. È una patita dei videogiochi per ds e visto che era lì lo ha comprato senza pensarci due volte.

Alla sera siamo stati dalla nonna per l’ultimo saluto perché domani mattina usciremo di casa verso le sei e mezza. Niente pianti commoventi perché starà via solo per quasi tre settimane; poche parole ma spese bene tra due donne.

Intanto sto cercando più informazioni possibili sull’aeroporto di Schiphol. Per tirarmi un po’ su ho comprato anche “I conti con me stesso” di Indro Montanelli in formato digitale da leggere domani nel treno al ritorno dall’aeroporto.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali, Impressioni and tagged , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Dal parrucchiere e dalla nonna

  1. Beatrice says:

    In bocca al lupo a Elena! E anche a te! Ah ah ah ah!

    • fabiosalvagno says:

      Cara Beatrice

      grazie e un buon viaggio anche a te.

      Salutami i tuoi e portami un panettone con la cioccolata
      e lo zabaione!!!! (scherzo!!!! Perdonami!!!)

      Divertiti.

      Rainen mo yoroshiku ne.

      Fabio

  2. Beatrice says:

    Eh eh eh eh…queste sono le prove tecniche prima che Elena vada all’università 🙂
    Per i saluti e il panettone…sarà fatto! 😀 (scherzo, non entrerebbe mai in valigia!)
    (sono le 4 del mattino e sono ancora in mezzo alle cose da mettere in valigia: ce la farò?)
    Buon Natale! E passa anche un bellissimo capodanno!
    Ciaociao

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *