Traduzione

Ho cominciato la traduzione del libro illustrato per bambini. Ho fatto una prima metà traduzione del libro senza usare il dizionario e usando parole che mi sono venute in mente sul momento. Voglio continuare così fino alla fine della prima traduzione, poi metto tutto in naftalina per circa due settimane e intanto vado a leggermi quanti più libri per bambini posso. Per capire il ritmo della lingua giapponese e per capire meglio i bambini.

La prima parte della traduzione è stata un apriocchi e anche una finestra verso un modo che avevo dimenticato. Si diventa grandi troppo in fretta.

Posted in Esperienze personali | Tagged , , | 2 Comments

La mostra è finita

L’ultima mostra di quest’anno è finita.

È cominciata che non volevo partecipare ma mi hanno pregato di farlo. Non avevo foto così ho portato quelle dei liutai. Ho stampato tutto su carta di cotone, ho preparato 12 foto ma sono riuscito a metterne 8. Sono riuscito a stare lì solo l’ultimo giorno della mostra e ho incontrato alcuni pittori e scultori. Siamo diventati amici su FB ma non altro.

Si dice che è meglio partecipare e che verrà fuori qualcosa. È vero che mi sono fatto conoscere un po’ ma ne è valsa la pena?

Questa è una domanda a cui il tempo risponderà. Intanto vado avanti.

Ho una specie di preoccupazione per il futuro. Cioè, vado avanti. Però andare solo avanti. Ho bisogno di una ragione e di un obbiettivo o almeno di un processo che possa approfondire e magari divertirmi nel processo.

Sto continuando con la Cheki e ormai ho fatto quasi settanta fotografie. Costa un po’ ma le persone a cui le faccio mi sembrano felici. Sto addocchiando altre macchine fotografiche istantanee e guardando alcuni blog sul tema.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , | Leave a comment

Primo giorno di ottobre

ditoE piove. Anzi dovrebbe piovere ma stamattina non piove.

Prima lezione del corso autunnale all’Istituto di Cultura. Primo giorno dei due giorni della festa Mercato, alla quale partecipano molti ristoranti italiani di Kyoto, e penultimo giorno della mostra a cui partecipo.

Oggi per Elena è il suo giorno della lezione del violino e ieri sera ha fatto una ventina minuti di pratica. È facile vedere che si stufa subito. Voglio che riesca almeno a entrare a far parte di un’orchestra di dilettanti e a continuare il violino per il futuro.

Continuo a fare foto con la Cheki e a tutti piace. Adulti che di solito non vogliono fotorafarsi lo fanno volentieri. Sono curiosi del risultato che pian piano appare sulla carta patinata.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Il continuo della mostra

Sono stato solo il giorno prima dell’inizio della mostra per portare e appendere le foto. Poi tramite FB riesco a vedere e a condividere i post dell’organizzatrice. Durante questi giorni alla mostra ci sarà anche un balletto e un concertino con il pianoforte.

Continuo ancora a fotografare ma con la macchinetta piccola e sto cercando di capire un po’ meglio il bianco e nero. Con la Cheki va bene e domani farò altre foto.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged | Leave a comment

La mostra

syo1 syo2syo4Da oggi partecipo a una mostra di opere miste in una parte del museo di Kyoto. Ho portato le foto fatte in liuteria. Ne avevo prepatate dodici ma sono riuscito a usarne solo otto. Inoltre non avevo tempo per aspettare gli altri così sono dovuto uscire lasciando le foto appese un po’ troppo strette. Domenica andrò a vedere come va il tutto.

京都市立美術館の別館の作品展に参加中です。日曜
日まで。

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , , | Leave a comment

Ancora Cheki

chekiBeh sì. Mi sono appassionato a questa macchinetta. Ne ho comprata un’altra e ho comprato due tipi di istantanee. All’angolo della Cheki c’erano tre ragazze delle superiori che non sapevano decidersi su tipo di istantanea da comprare. Le capisco, sono rimasto li per venti minuti e alla fine mi sono deciso a malincuore. Volevo comprarle tutte. Sarà per la prossima volta. Suvito dopo sono stato in un ristorante italiano per parlare delle lezioni di lingua che vogliono fare.Ho fatto subito due foto allo chef con il suo staff.

Oggi è stata una giornata “piovosa”. È piovuto molto e piove ancora adesso, sono le sei e mezza di sera. Elena è andata ad ascoltare un seminario di una ditta. È tornata a casa quasi arrabbiata perché i dirigenti non capiscono le parole che dicono. Mi sa che pochi le capiscono veramente …

雨の中、京都のヨドバシカメラにチェキ用のフィルムを買いに。チェキのコーナーに着いたら、女子高校生三人が躊躇しながらフィルムを選び。私も躊躇を20分ほどだった。躊躇のあまり、店員さん三人が私の近くウロウロ。疑惑の匂いがしたかも。リラックマのフィルムを二枚ほど早速、知り合いのイタリアレストランが被写体になってくれた。

来週は作品展の搬入、プリントはこれからだ。

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

L’ho comprato

violino dscf0033Usato, vinto all’asta su Yahoo e molto economico. La mia intenzione era quella di smontarlo e poi … invece adesso voglio ripararlo e poi vorrei che qualcuno lo suonasse. Manca quasi tutto ma un po’ alla volta troverò le parti mancanti.

Anche oggi ho stampato due foto. Una di famiglia e una di un liutaio che ha il laboratorio vicino a Osaka.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Al concerto dell’orchestra di Sumizome

Oggi tra la pioggerella causata dal tifone numero sedici, con Elena siamo andati al Kyoto Concert Hall per ascoltare il concerto dell’orchestra Sumizome. È un’orchestra che non conoscevo ma che un amico liutaio mi ha presentato. Anche lui suona come secondo violino e con lui la moglie e alcuni conoscenti dell’orchestra Nagomi che a volte fotograto.

È stato un bellissimo concerto. Specialmente la seconda parte con l’uso dell’organo. L’opera era di Charles Camille Saint-Saëns Sinfonia N3 (con organo).

Per ascoltare questa sinfonia abbiamo cambiato posto. La prima parte ci siamo seduti alla seconda fila davanti e per la seconda in alto in centro. Elena è riuscita ad ascoltare (e a dormire) bene. Quando l’organo suonava a volte ticchettava.

Tornati a casa abbiamo fatto un po’ di pratica di violino.

In mattinata ho stampato una foto in formato A3 di me e di Elena fatta circa tre anni fa. Ho intenzione di stamparne delle altre.

Oggi ho anche finito di sviluppare le fto fatte a Oshima san il quindici di questo mese.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , , | Leave a comment

Tifone

Un forte tifone sta passando per la regione del Kansai e si dirige verso il Kanto. Piove molto e l’umidità è alta. Il vento in centro a Kyoto non è così tanto forte.

La scorsa notte Elena non ha dormito perché doveva scrivere una pre-tesi e mandarla al professore entro questa settimana. Quindi è stata su tutta la notte ed è andata avanti fino alle due del pomeriggio.

Oggi ho fatto il pagamento per un violino usato, costato pochissimo. Lo voglio aprire e vedere se riesco poi a riaggiustarlo. Era tanto che volevo farlo e spero che mi arrivi in settimana.

Questa mattina ho fatto una stampa in formato A3 con mia figlia e la nonna. Era da molto che volevo farla ed ho avuto problemi con i colori, non riscivo ad azzeccarli. Alla fine ho capito che se risetto Lightroom allora i colori vengono fuori benino. Voglio stamparne un’altra di Elena e me. Questa l’ho presa con la condegi e speriamo che mi vadi bene.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Cheki

Questa mattina tutte e tre le studentesse non sono venute alla lezione. L’ho saputo stamattina così mi sono tirato su andando a prendere un cappuccino in un bar-ristorante del centro e ho fatto alcune foto con Cheki ai camerieri. Poi sono andato in piscina.

Questa volta sono riuscito a nuotare un po’ meglio anche se la tensione dei muscoli è sempre alta. La forma è abbastanza diritta, non ondulo così tanto quindi alla fine dei venticinque metri non ho il fiatone come in passato. Verso la fine mi sono accorto che “strizzando” il corpo, nella direzione del braccio che porto in avanti, riesco a svivolare nell’acqua più facilmente. La posizione del corpo produce meno frizione perché le gambe galleggia quasi alla posizione delle spalle. Mi sono accorto di tutto solo alla fine ed ero già stanchissimo.

In serata sono andato al solito cafè verso le cinque e mezza. L’intento, riuscito, era quello di fotografare la famiglia del prorietario. Verso le sei dall’asilo nido la mamma torna nel negozio con la figlia di quattro anni e il figlio di uno. Il flash della Cheki che ho comprato è abbastanza forte ma le foto sono venute bene. La seconda l’ho fatta col papà e con la figlia, sempre piena di energia. Sono stati così contenti che mi hanno regalato due fette di torta che la moglie fa per i clienti. Non era nell’intento ma sono state bene accette.

Elena oggi è andata a lezione di violino e tutto sembra andar bene. Sta facendo progressi molto velocemente (forse lo pensano tutti i padri) e nel pomeriggio ha fatto ancora una trentina di minuti di pratica. Ne ho fatti altrettanti anch’io ma sono facendola ogni giorno .. beh i progressi sono quelli che sono. Il prossimo mercoledì avrò io la lezione di violino a Osaka. Sarà sicuramente divertente.

Piccola nota: voglio comprare un libro che si intitola “I giapponesi che hanno scelto il Do Re Mi”. Un libro che tratta dell’introduzione della musica classica europea e quindi del violino e del pianoforte nella cultura giapponese.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , | Leave a comment