Stanchezza??

Son due giorni che non mi sento.

Lunedì ho accompagnato Elena alla seijin-shiki e poi siamo andati a mangiare la pizza Da Yuki, sempre buonissima. Per dessert lui ha preparato per Elena un piatto con gli auguri per Elena che ne è rimasta più che contenta. Poi siamo tornati a casa perché faceva freddissimo. Abbiamo fato però alcune foto al Shiramine Jinja, un santuario che si trova vicino a casa, il santuario del dio del calcio.

Nel pomeriggio sono stato da mia suocera per vedere come stava. Aveva ancora un po’ di tosse ma la febbre non c’è e l’appetito è tornato forse in abbondanza. Domani andrà in ospedale per la solita visita di controllo e per ricevere le solite medicine per la pressione, per il leggero diabete e alcuni calmanti-sonniferi per poter dormire la sera anche se di questi in questi ultimi giorni non ne ha avuto bisogno.

Ieri sera, dop la lezione all’università dove ho fatto fare una caccia al tesoro, sono andato a mangiare con i membri del circolo fotografico di Osaka. È stata una bella cena e si è parlato dei programmi di quest’anno e si sono premiati i vincitori delle migliori foto dell’ano scorso. Ho fatto una brevissima spiegazione di come siamo messi con i contatti con il circolo di Venezia. È stata una bella cena dove ho potuto parlare con calma con alcuni membri e ho potuto constatare il cambiamento che il circolo sta attraversando. Manca di forza perché i membri attuali mancano della parte “professionale”, cioè di quelle persone che guadagnano con la fotografia. Si è rimpianto la scomparsa del grande maestro Tsuda, che è stato fin’ora il presidente del circolo. Lui sì che aveva connessioni e che aveva voglia di fare nuove connessioni e di usare la fotografia con uno strumenti per altri fini, non solo per mostrare la “gloria” del circolo. Mi son chiesto “cosa posso fare per contribuire di mio?”, continuare a fotografare e a pubblicare le foto.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *