Un po’ di crampi e la riunione mensile del circolo

E sono felice di averli. Almeno capisco che il corpo sta reagendo. Non mi accadeva da anni di averli e ieri sono stati la prima reazione alle ore passate in piscina. Beh non è proprio vero che non li avevo da anni, li ho avuti anche alcuni mesi fa ma quello più per la debolezza fisica. Bene.

Oggi sono arrivati a casa i risultati degli esami del sangue che ho fatto alcune settimane fa. Tutto a posto, magari ho il colesterolo, quello cattivo, un po’ altino ma sempre nella norma per un pelo. Infatti la pancia si è fatta grande e anche sui fianchi sento il grasso accumularsi. Per il momento non mi preoccupo troppo perché è una reazione al mio cambiamento di regime alimentare e anche alle ore passate in piscina, anche se ancora pochine. Ho sempre fame e anche se passo lunghe ore fuori non mi sento più stanco come nei mesi scorsi e anzi ho fame. Buon segno.

Alla riunione di ieri hanno partecipato i soliti tredici membri. Ho portato le foto che avevo stampato lo scorso mese e puntualmente mi sono sentito dire che quelle foto vanno benissimo per i clienti ma non per il circolo. Il circolo vuole qualcosa di creativo che venga dal cuore del fotografo, non solo per far piacere al cliente. Infatti hanno ragione. I commenti che sento dire non solo a riguardo delle mie foto sono preziosissime perché mi danno direzione e mi fanno capire sempre di più su quello che sto facendo.

Dopo la riunione sono andato a mangiare con alcuni membri. Erano mesi che non ci andavo e mi sono divertito mangiando in un izakaya e ascoltando i consigli che un ex fotografo professionista mi ha dato a riguardo il mio ultimo lavoro. Lo rispetto e i suoi consigli mi saranno sicuramente utili, anzi lo sono già stati in passato soprattuto per quanto riguarda il prezzo delle fotografie e del servizio fotografico. Nel pomeriggio, prima della riunione, sono andato a trovare i responsabili all’ufficio e ho visto che lo stanno mettendo in ordine e ripulendo. Mi hanno invitato a portare a casa più libri possibili perché vogliono fare spazio. Chissà come lo vorranno usare.

Il prossimo mese saremo in due a fare una mostra fotografica, io e un membro del circolo che vorrebbe fare una mostra personale in Italia e per questo mi ha chiesto di cercare una galleria a pagamento. Per quanto riguarda la mia mostra ho quasi utimato l’impaginazione delle cartoline e domani andrò alla liuteria per sapere se mi lasciano vendere alcune foto di Venezia così da tornare almeno in pari con le spese per la stampa delle foto per la mostra. Ho bisogno di trovare o mettere su un sistema che mi permetta di avere un ricavo almeno ogni volta che faccio o partecipo a una mostra.

Ho quasi finito di leggere il libro “Mindset” di Dweck Carol. Forse tratta un po’ troppo dell’ambiente scolastico e dello sport ma è un apriocchi su molti modi stereotipi che ho acquisito in questi anni.

È mezzanotte e ho fame. È meglio andare a letto.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *