La decisione

Era nell’aria. “Puntare in alto!”. È facile a dire ma difficile perfino cominciare. Mi sono un po’ arzigogolato con le parole e i concetti. Ecco, Elena ha deciso di puntare solo sulle università private che si trovano a Kyoto e le altre le ha liquidate con un “non sono famose e non sono attraenti”. Mi ha comunque promesso che farà comunque gli esami di gennaio e febbraio per un’università pubblica che si trova a Nara. Ho cercato di spingerla un po’ e di farle fare l’esame per l’università più difficile ma “No, non voglio essere distrutta dalla pressione di non aver passato l’esame”. Se penso che è arrivata fin qui tutto da sola, senza l’aiuto di nessuno in famiglia, posso esserne solo che orgoglioso.

Oggi piove. Fa freddo e il mondo non è finito, anzi è appena cominciato.

Al circolo di Osaka hanno premiato una mia serie di fotografie come “la migliore dell’anno”. il messaggio mi è arrivato due giorni fa per telefonino da parte di un membro. È stata una notizia improvvisa, inaspettata e graditissima. Per quella serie di foto sono stato in giro per il vicinato di notte per circa venti giorni a cercare di dare un senso alla luce che vedevo. È stata una bella esperienza che mi ha aiutato a capire quanto sia importante portare avanti un progetto, anche se piccolo, per un periodo medio-breve. Il 2013 non è ancora cominciato e già sia io che Elena siamo già con un piede all’aprile del prossimo anno. Intanto il Natale si avvicina e non ho ancora mandato le cartoline di Natale ai parenti.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *