Il Natale si avvicina

A casa si è tesi per gli esami imminenti e per gli altri esami che Elena deve fare in questi giorni. Domenica scorsa ne ha fatto un’altro durato circa dieci ore di fila con la pausa pranzo di quarantacinque minuti. Alla sera sono andata a prenderla alla stazione e abbiamo mangiato in un ristorante cinese dove si è sfogata un po’. Il prossimo sabato andremo a vedere il nuovo film-anime di One Piece e magari le potrò perfino comprare un po’ di vestiti anche se per il momento non ne sente il bisogno.

Ieri sono stato a Nagahama per la cena-festa di fine anno con i membri dela classe di italiano. Si è parlato, bevuto (loro), mangiato bene (lo chef si è dato da fare ma per accontentare un vegetariano come me mi sa che ce ne vuole di pratica, comunque ho ammirato la sua fantasia) e sono pure tornato a Kyoto con lo shinkansen perché non c’erano più treni. La curiosità sull’Italia c’è e anche sugli italiani ma la barriera della lingua sembra essere molto grande per alcuni di loro. Il prossimo corso si farà in marzo, quando la neve si sarà sciolta.

Per il momento continuo a fotografare le persone per questo non posso mettere le foto nel blog. Quando avrò abbastanza foto, spero dal prossimo mese, vorrei aprire una mia pagina web, una specie di catalogo di quello che sono riuscito a fare fin’ora. Intanto il discorso tra i due circoli della fotografia è nell’aria e nulla di concreto si è ancora fatto. Sto aspettando la risposta dai membri del gruppo di Osaka sperando che non si arrabbino troppo perché li ho scavalcati muovendomi da solo. Ma anche se fosse voglio continuare.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *