Un piccolo concerto

La mattinata di ieri è cominciata. Mmm … ricomincio.

L’altro ieri sono stato in giro per Osaka per tutto il pomeriggio a fotografare dopo aver mangiato una pannacotta buonissima ma pesantissima e con l’apprensione per il yakiniku della cena che mi avrebbe aspettato.

Il fatto è che sto guardando la partita di calcio tra Giappone ed Egitto mentre sto ascoltando una canzone delle Shojo jidai. Inoltre ho ancora l’emozione dello spettacolo musicale di due amici e un loro amico a cui ho assistito nel pomeriggio di oggi. Inoltre … oggi non ho ancora usato la macchina fotografica e la menta vaga tra i siti di Yoshikawa gundan, un gruppo immaginario che ho inventato io stesso di uno dei membri più attivi del circolo fotografico di Osaka.

Al concerto di oggi avranno partecipato un centinaio di persone, tutte ammiratrici dei tre protagonisti. Hanno cantato perfino una canzone in veneziano, come avevano fatto lo scorso anno. L’acustica era pessima ma si vedevano che si divertivano e un’ora è passata velocemente. È stato il loro secondo spettacolo. Alla fine hanno regalato a tutti e tre una bottiglia di vino bianco con infilate alcune rose (se ben ricordo).

Sarà la carne che ho mangiato ieri sera. I commensali, colleghi e amici, mi chiedevano quando fosse stata l’ultima volta che avevo mangiato un po’ di carne. “Troppo tempo!!”

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *