Caldo

Ma possibile che non si riesca a pensare ad altro?

No!

Eppure le olimpiadi dovrebbero rinfrescare un po’ ma non sembrano funzionare. La piccola ventola del mio portatile gira come una pazza, spero solo che non sia la sua ultima estate. Fin’ora ha funzionato egregiamente ma ultimamente emette dei gorgoglii un po’ sinistri e quando si arrabbia va su di giri.

Elena è a casa e a scuola. Dovrebbe andarci ogni giorno ma a volte sta a casa studiando e dormendo sul divano. Anche questa mattina era li per uscire di casa quando si è accorta che a scuola avrebbero ripassato solo l’inglese. Quando sono tornato a casa dal lavoro nel pomeriggio l’ho trovata curva sul tavolo che stava studiando-ripassando. Che sia tornato a casa troppo presto? Mi sa di sì.

In mattinata, davanti alla stazione di Osaka ho visto due ragazze in bicicletta da corsa che si stavano fotografando. Guardando bene avevano un cartellino con scritto “nihonudan”, viaggio per il Giappone. Non ho resistito e ho chiesto da dove fossero partite e dove volessero arrivare. Sono di Hokkaido e sono sulla strada da circa venti giorni. Ci siamo fatti fotografare da un passante ma alla fine, quando era troppo tardi, mi sono accorto che il passante non ci aveva fotografato. Peccato!!!

Oggi tra una lezione e l’altra sono stato in giro vicino a casa a fotografare per un’oretta. Erano quasi le cinque e ho visto molte signore anziane curve mentre spingono il carrello della spesa. I ragazzi che tornano a casa dalla scuola (per molti le vacanze estive non ci sono) e le mamme con la borsa della spesa. Sono passato per stradine mai esplorate con case vecchie e qualche tempio, ombre un po’ lunghe e i forti raggi del sole. A dire il vero avevo bisogno di uscire e di prendere un po’ di aria fresca o calda che fosse.

About fabiosalvagno

Un italiano veneziano stabilitosi a Kyoto nel 1991. Dopo molte vicissitudini e la perdita di mia moglie, vivo con mia figlia Elena di sedici anni. Amo da morire fotografare e il mondo della fotografia.
This entry was posted in Esperienze personali and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *