La mostra

syo1 syo2syo4Da oggi partecipo a una mostra di opere miste in una parte del museo di Kyoto. Ho portato le foto fatte in liuteria. Ne avevo prepatate dodici ma sono riuscito a usarne solo otto. Inoltre non avevo tempo per aspettare gli altri così sono dovuto uscire lasciando le foto appese un po’ troppo strette. Domenica andrò a vedere come va il tutto.

京都市立美術館の別館の作品展に参加中です。日曜
日まで。

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , , | Leave a comment

Ancora Cheki

chekiBeh sì. Mi sono appassionato a questa macchinetta. Ne ho comprata un’altra e ho comprato due tipi di istantanee. All’angolo della Cheki c’erano tre ragazze delle superiori che non sapevano decidersi su tipo di istantanea da comprare. Le capisco, sono rimasto li per venti minuti e alla fine mi sono deciso a malincuore. Volevo comprarle tutte. Sarà per la prossima volta. Suvito dopo sono stato in un ristorante italiano per parlare delle lezioni di lingua che vogliono fare.Ho fatto subito due foto allo chef con il suo staff.

Oggi è stata una giornata “piovosa”. È piovuto molto e piove ancora adesso, sono le sei e mezza di sera. Elena è andata ad ascoltare un seminario di una ditta. È tornata a casa quasi arrabbiata perché i dirigenti non capiscono le parole che dicono. Mi sa che pochi le capiscono veramente …

雨の中、京都のヨドバシカメラにチェキ用のフィルムを買いに。チェキのコーナーに着いたら、女子高校生三人が躊躇しながらフィルムを選び。私も躊躇を20分ほどだった。躊躇のあまり、店員さん三人が私の近くウロウロ。疑惑の匂いがしたかも。リラックマのフィルムを二枚ほど早速、知り合いのイタリアレストランが被写体になってくれた。

来週は作品展の搬入、プリントはこれからだ。

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

L’ho comprato

violino dscf0033Usato, vinto all’asta su Yahoo e molto economico. La mia intenzione era quella di smontarlo e poi … invece adesso voglio ripararlo e poi vorrei che qualcuno lo suonasse. Manca quasi tutto ma un po’ alla volta troverò le parti mancanti.

Anche oggi ho stampato due foto. Una di famiglia e una di un liutaio che ha il laboratorio vicino a Osaka.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Al concerto dell’orchestra di Sumizome

Oggi tra la pioggerella causata dal tifone numero sedici, con Elena siamo andati al Kyoto Concert Hall per ascoltare il concerto dell’orchestra Sumizome. È un’orchestra che non conoscevo ma che un amico liutaio mi ha presentato. Anche lui suona come secondo violino e con lui la moglie e alcuni conoscenti dell’orchestra Nagomi che a volte fotograto.

È stato un bellissimo concerto. Specialmente la seconda parte con l’uso dell’organo. L’opera era di Charles Camille Saint-Saëns Sinfonia N3 (con organo).

Per ascoltare questa sinfonia abbiamo cambiato posto. La prima parte ci siamo seduti alla seconda fila davanti e per la seconda in alto in centro. Elena è riuscita ad ascoltare (e a dormire) bene. Quando l’organo suonava a volte ticchettava.

Tornati a casa abbiamo fatto un po’ di pratica di violino.

In mattinata ho stampato una foto in formato A3 di me e di Elena fatta circa tre anni fa. Ho intenzione di stamparne delle altre.

Oggi ho anche finito di sviluppare le fto fatte a Oshima san il quindici di questo mese.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , , | Leave a comment

Tifone

Un forte tifone sta passando per la regione del Kansai e si dirige verso il Kanto. Piove molto e l’umidità è alta. Il vento in centro a Kyoto non è così tanto forte.

La scorsa notte Elena non ha dormito perché doveva scrivere una pre-tesi e mandarla al professore entro questa settimana. Quindi è stata su tutta la notte ed è andata avanti fino alle due del pomeriggio.

Oggi ho fatto il pagamento per un violino usato, costato pochissimo. Lo voglio aprire e vedere se riesco poi a riaggiustarlo. Era tanto che volevo farlo e spero che mi arrivi in settimana.

Questa mattina ho fatto una stampa in formato A3 con mia figlia e la nonna. Era da molto che volevo farla ed ho avuto problemi con i colori, non riscivo ad azzeccarli. Alla fine ho capito che se risetto Lightroom allora i colori vengono fuori benino. Voglio stamparne un’altra di Elena e me. Questa l’ho presa con la condegi e speriamo che mi vadi bene.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Cheki

Questa mattina tutte e tre le studentesse non sono venute alla lezione. L’ho saputo stamattina così mi sono tirato su andando a prendere un cappuccino in un bar-ristorante del centro e ho fatto alcune foto con Cheki ai camerieri. Poi sono andato in piscina.

Questa volta sono riuscito a nuotare un po’ meglio anche se la tensione dei muscoli è sempre alta. La forma è abbastanza diritta, non ondulo così tanto quindi alla fine dei venticinque metri non ho il fiatone come in passato. Verso la fine mi sono accorto che “strizzando” il corpo, nella direzione del braccio che porto in avanti, riesco a svivolare nell’acqua più facilmente. La posizione del corpo produce meno frizione perché le gambe galleggia quasi alla posizione delle spalle. Mi sono accorto di tutto solo alla fine ed ero già stanchissimo.

In serata sono andato al solito cafè verso le cinque e mezza. L’intento, riuscito, era quello di fotografare la famiglia del prorietario. Verso le sei dall’asilo nido la mamma torna nel negozio con la figlia di quattro anni e il figlio di uno. Il flash della Cheki che ho comprato è abbastanza forte ma le foto sono venute bene. La seconda l’ho fatta col papà e con la figlia, sempre piena di energia. Sono stati così contenti che mi hanno regalato due fette di torta che la moglie fa per i clienti. Non era nell’intento ma sono state bene accette.

Elena oggi è andata a lezione di violino e tutto sembra andar bene. Sta facendo progressi molto velocemente (forse lo pensano tutti i padri) e nel pomeriggio ha fatto ancora una trentina di minuti di pratica. Ne ho fatti altrettanti anch’io ma sono facendola ogni giorno .. beh i progressi sono quelli che sono. Il prossimo mercoledì avrò io la lezione di violino a Osaka. Sarà sicuramente divertente.

Piccola nota: voglio comprare un libro che si intitola “I giapponesi che hanno scelto il Do Re Mi”. Un libro che tratta dell’introduzione della musica classica europea e quindi del violino e del pianoforte nella cultura giapponese.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , | Leave a comment

Problemi (risolti) di stampa

Da quando ho installato il windows 10 non ho più stampato le foto perché non partecipo alle riunioni del circolo di Osaka (sono momentaneamente in “riposo” forzato). Però dal 27 di questo mese partecipo a una mostra di opere miste, quadri, sculture e foto, quindi mi sono messo all’opera. Prima però ho provato a stampare delle foto di mia figlia e della nonna e ho constato che … beh ho constatato. Cosa fare?

Ho provato a cambiare carta e programma ma niente. Così ho comprato un seminario web su CeativeLive e mi ha aiutato tantissimo. Sono riuscito a capire come installare il file icc per la carta che uso, a usare Lightroom nel modo giusto e a stampare una foto qusi “perfetta”, cioè con i colori e le gradazioni che volevo io.

In mattinata avevo pensato di andare in libreria e di comprare alcuni libri, ma in passato avevo già comprato alcuni seminari su CreativeLive così ho cercato e ho trovato quello perfetto. Inoltre ho pagato solo 29 dollari. Sono riuscito a trovare la soluzione del mio problema e a fare le stampe che volevo in meno di un’ora. C’è sempre da imparare.

Prima di comprare il seminario però ero uscito per pranzare in un ristorante italiano il cui proprietario è italiano. Lavora da solo e non si trova molto dtante da casa mia. Me lo aveva accennato un amico ed ero curioso. “forse una chiacchierata mi farà bene all’umore” ho pensato prima di uscire e infatti così è stato.

Lavora veramente da solo, è simpaticissimo e una persona molto sportiva. Un ciclista quasi professionista: “per me cento chilometri in bici non sono così tanti”, sono state le sue parole a cui credo perché riferitemi in passato dal nostro amico comune. Si mangia bene e la compagnia è ottima. All’uscita ha visto la mia bici e mi ha detto di alzare il sellino perché è troppo basso per la mia statura. Me lo hanno detto anche in passato.

Mia figlia oggi ha partecipato a due seminari, si è stancata, ha fatto alcuni amici e si è divertita moltissimo. Mi sa che se tutto va bene va a lavorare a Tokyo, ma è ancora presto per scriverlo. (l’ho scritto)

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , | Leave a comment

Alla liuteria di Takashi

Oggi avevo tutta la giornata libera così nella mattina sono andato, per la terza volta, da un mio amico liutaio che ha aperto il suo laboratorio circa un anno fa. Erano mesi che non ci andavo.

Il mio intento era di prendere foto per fare pratica, per fargli un regalo per il suo sito e anche per fare alcune chiacchiere con lui. Ho anche conosciuto sua moglie, si sono sposati da poco.

Come al solito è stato divertente e gli ho promesso di fare alcune foto dei suo violini la prossima volta che ci vado. Il problema è che la luce li proprio non va bene e le foto che voglio fare sono un po’ speciali. Tipo catalogo ma un po’ più con “carattere”. Non so ancora dove farle e mi sa che farò prima un po’ di pratica a casa.

Abbiamo parlato di violini e del mercato. Dei nuovi liutai, giovani liutai, che venogno Cremona dopo anni di esprienza e vogliono cercare o creare una fetta del proprio mercato. Non è facile ma si stanno impegnando. Gli ho anche detto che vorrei smontare un violino e poi rimontarlo e lui:” su Yahoo auction ce ne sono tanti da uno yen. Se vuoi solo smontarlo allora anche uno economico va benissimo”. Così ho cercato e ho trovato alcuni violini “da buttare”. Vediamo se riesco a comprarne uno in settimana.

Mia figlia sembra molto curiosa e mi ha detto che vorrebbe anche un violoncello …

Intanto la nuova-usata cheki è arrivata. Mancano le batterie ma spero che funzioni. Mia figlia mi ha detto che era meglio se ne compravo una di nuova ma … intanto c’è.

Posted in fotografie, Liuterie | Tagged , , | Leave a comment

Finire il proprio lavoro

Questa volta sono riuscito, in tempo record, a finire il lavoro fotografico fatto due giorni fa. Ho comprato, noleggiato??, il pacchetto Photoshop e Lightroom. Ho provato a usare il primo ma per questo tipo di lavoro il secondo è molto più veloce e intuitivo. Inoltre le foot vengono meglio, cioè le posso rendere più nitide che con il software che usavo in passato, un Corel Photopaint del 2002. Il mondo è cambiato.

Alcune ore fa ho spedito il cd con una lettera di ringraziamento e spero che la cantante sia contenta. Mi pagherà ma non so ancora quanto. Non importa, per il momento. Ho passato una domencia a fotografarla e prendere un video e un po’ alla volta sto imparando a capire il momento migliore, cioè le posizioni che poi potrà usare per gli opuscoli.

Oggi avrei dovuto andare alla riunione mensile del circolo ma ho preferito stare a casa. Domenica ho lavorato e ieri sono andato a Nagahama. Fisicamente sto bene ma cerco di ascoltare i messaggi del corpo e … questa volta, mentre ero in piscina, ho capito che era meglio stare a casa e finire quello che dovevo finire.

Ho “ordinato” un’altra Cheki tramite Yahoo Auction. Ho fatto il pagamento e spero che arrivi in settimana. Voglio continuare a fare foto e conegnarle subito agli interessati. Non si tratta di foto da “professionisti” ma più una specie di condivisione di un attimo passato insieme.

Questa mattina sono andato a fare colazione con Elena in un cafè vicino a casa. Continuiamo a provare i cafè per vedere quali ci piacciono. Quelli che piacciono a me speso non piacciono a lei e viceversa. Quello di oggi è piaciuto ad entrambi.

Posted in Esperienze personali, fotografie | Tagged , , , , | Leave a comment

Video e foto al concerto

Oggi sono stato al concerto di una cantante di Kyoto. Mi aveva chiesto di prendere il video con concerto e di fare anche alcune foto. “Solo due o tre, non me ne servono di più, ma devono essere nitide, non come quelle che mi ha fatto avere fin’ora”.

Sono arrivato verso le undici e sono uscito alle quattro e mezza. Sono circa tre anni che la fotografo, cinque volte in tutto. È una persona simpaticissima ma quando si tratta dei suoi concerti vuole che tutti diano il massimo. Per la sua pagina web, foto, video deve affidarsi al suo staff e vuole risultati. Non usa ancora FB ma grazie al continuo insistere del suo manager forse comincerà in un futuro vicino.

Sono molti anni che canta e le sue ammiratrici purtroppo stanno raggiungendo il limite di età per andare ai suoi concerti. Ha bisogno di nuove ammiratrici e per questo forse dovrebbe aggiungere qualcosa alla sua attività extra canora.

Io continuo con la mia fotografia e con l’insegnamento dell’italiano. Mi sembra di andare più lento di una lumaca.

Martedì prossimo ci sarà la riunione del circolo di Osaka. Non ci vado da circa cinque mesi e non penso di portare foto, sono ancora indeciso.

Intanto che la cheki si è rotta ne ho ordinata un’altra usata.

Una bella notizia, Elena continua a suonare il violino, a piccoli passi, arrabbiandosi con se stessa. Però la vedo contenta. Continua anche e ovviamente a cercare lavoro e va spesso a Osaka per ascoltare le spiegazioni delle ditte e fare le interviste. Forza Elena!!!

Posted in Esperienze personali | Tagged , , | Leave a comment